disagi

Disagi trattati

Il disturbo ossessivo-compulsivo è un disturbo d’ansia in cui la mente è invasa da ossessioni, ovvero da pensieri, impulsi o immagini persistenti e incontrollabili (la persona riconosce che sono un prodotto della propria mente e non imposte dall’esterno) o in cui la persona è spinta inevitabilmente a ripetere continuamente certi atti (compulsioni).
Le ossessioni possono riguardare le seguenti paure: di contaminazione che esprime impulsi sessuali o aggressivi; di perdere il controllo; di malattie o contagi; relative all’identità personale (orientamento sessuale, paura di essere dei pervertiti) o a dubbi, indecisioni e procrastinazione delle attività da svolgere.
Le compulsioni più comuni riguardano: la pulizia e l’ordine; l’evitamento di determinati oggetti come ad. esempio le cose rosse; pratiche ripetitive e protettive a cui viene attribuito un valore magico come ad esempio contare, ripetere numeri particolari, toccare un talismano o una determinata parte del corpo; la verifica continua rispetto all’aver eseguito un’azione puntualmente già compiuta (per es. controllare di aver spento luce e gas, o di aver chiuso i rubinetti, di avere serrato bene le finestre e di aver chiuso a chiave la porta).
La frequenza con cui un’azione compulsiva viene ripetuta può essere elevatissima (più di 1 ora al giorno o anche parte della giornata o l’intera giornata) interferendo significativamente con le normali abitudini della vita quotidiana, il funzionamento lavorativo (o scolastico), o con le attività o relazioni sociali. Ne consegue un disagio psicologico notevole che si ripercuote negativamente anche sulle persone che vivono vicino alla persona (familiari, figli, amici stretti).

pencil109

Ricevo a Bologna
in Via Parisio 28
e in Via Indipendenza 56.
Puoi contattarmi
al 328.2136860
oppure scrivendomi

SCRIVIMI